TREK

Nata in un fienile

Trek non ha mai rappresentano solo un nome. Fin dall’inizio, ha rappresentato un insieme di valori.

Mesi dopo, nella primavera del 1976, in un fienile del Wisconsin meridionale situato a metà strada tra le loro case di Madison e Milwaukee, muoveva i primi passi l’attività di produzione ciclistica di questa lungimirante coppia, frutto di una straordinaria abilità artigianale. Qui, nella strategica città di Waterloo, il loro sogno veniva alla luce.

Quando le porte del fienile si sono aperte, nel 1976, sul libro paga c’erano cinque dipendenti. Nel suo primo anno, Trek ha prodotto 904 telai da turismo. Tubi di acciaio, artigianalmente piegati e saldati in argento e dipinti a mano con cura.

In questa giovane iniziativa imprenditoriale americana veniva alimentata una cultura di artigianalità e di ribellione Ogni curva ed ogni saldatura era accuratamente concepita per il suo scopo, così come ogni telaio veniva meticolosamente costruito per infrangere la convenzione che tutte le grandi bici dovessero arrivare dall’Europa. Trek era pronta a far saltare gli schemi.

Oggi, il quartier generale di Trek è un miglio più avanti rispetto al vecchio fienile, ospitato in una struttura molto più grande. Anche se Trek ha superato la fase pionieristica, ogni bici prodotta è ancora una testimonianza dei principi fondanti dell’azienda.